Come è iniziata la mia avventura con WordPress

Home  /  Web Marketing  /  Come è iniziata la mia avventura con WordPress

On dicembre 18, 2015, Posted by , In Web Marketing, With Nessun Commento

Volevo iniziare questo Blog raccontandovi come è iniziata la mia avventura con WordPress.

Una delle cose che reputo più interessanti leggere è la storia di grandi imprese che hanno iniziato la loro avventura un po’ per caso ed un po’ perché hanno creduto e perseverato nelle loro passioni.

La mia, di avventura, comincia quando il mio contratto (presso una grande catena di elettronica di consumo) non viene rinnovato e con mia grande sorpresa mi ritrovo disoccupato, con un affitto sulle spalle e la forte volontà di voler creare una famiglia con la mia compagna di vita. Dopo innumerevoli difficoltà riscontrate nel mondo del lavoro decisi di accettare la proposta della gestione di una piattaforma di e-commerce che avrebbe avuto sede a Londra.

Non avevo alcuna conoscenza della materia, non avevo mai gestito un e-commerce né tanto meno avevo la minima idea di come si potessero configurare le impostazioni per ottenere i risultati auspicati dal cliente. La mia formazione poco ha a che fare con il mondo dell’informatica. Con un orientamento in ambito economico, avrei visto la mia figura come un manager d’impresa pronto a siglare nuovi accordi commerciali per la crescita aziendale. Ed effettivamente era ciò che facevo, ma il caso volle che mi allontanassi da quella strada ed iniziassi a scrivere autonomamente i miei passi.

Avevo però un vantaggio dalla mia, la perseveranza e la voglia di fare, di apprendere sempre cose nuove. Questi credo siano state le doti che mi hanno aiutato e continuano ogni giorno a risollevarmi nei momenti di difficoltà.

Armato di passione per l’informatica ho iniziato il progetto senza neppure sapere cosa fosse la piattaforma che stavo per andare ad utilizzare: “Magento Enterprise”. Solo il nome mi faceva paura! Ero comunque sollevato dal fatto che avrei avuto il supporto da parte di chi aveva istallato la piattaforma. Bhè a dire la verità molto supporto non l’ho avuto, ma sicuramente piena disponibilità per accogliere le mie difficoltà e provare a sostenermi nel percorso intrapreso.

Inaspettatamente quel mondo, allora sconosciuto, cominciava a piacermi. Mi appassionava riuscire a trovare le impostazioni necessarie a produrre il risultato che mi veniva richiesto di volta in volta, amavo quel che facevo anche se la remunerazione era davvero inconsistente. Iniziai a diventare autonomo, ricercando la soluzione ai miei problemi googlando a destra e sinistra con una connessione che era a dir poco penosa.

Dovevo trovare una fonte di sostentamento che mi consentisse di fare della mia nuova passione un vero e proprio lavoro. Vi lascio solo immaginare quali proposte assurde dovetti accettare pur di riuscire a tirare avanti.

Volevo continuare il sogno di avere una famiglia, di essere indipendente e di prendere il lavoro come espressione della mia persona, delle mie passioni e della voglia di credere in un futuro migliore per la società in cui sono nato e cresciuto.

Dopo diverse esperienze che hanno dell’incredibile decido di sposare il progetto della Caffè Nero Adv.
Un progetto voluto fortemente dal suo Presidente, nonché caro amico mio, Giuseppe Molino.
Avevamo già lavorato insieme durante la mia prima esperienza lavorativa, ma stavolta era diverso. Bisognava creare un progetto partendo dai valori che avrebbero accomunato i soci fondatori. Crescita, Condivisione, Passione e Formazione. I capisaldi che tutt’oggi guidano il nostro progetto. Insieme abbiamo deciso di intraprendere un percorso tutt’oggi difficile e tortuoso, ma ricco di passione e spirito di crescita.

Dopo qualche tempo entro a far parte di una giovane Software House. Inizialmente avrei dovuto fare quello che ho sempre voluto fare. Un’attività volta al procacciamento dei clienti ed uno stipendio commisurato ad i risultati ottenuti. Come spesso accade, però, l’inserimento inizialmente risulta difficoltoso ed una posizione che mi garantisse la permanenza in azienda non c’era. Rischiavo nuovamente di terminare la mia nuova esperienza senza nulla di concreto tra le mani. Non ero certamente un programmatore e l’azienda non aveva certo il budget per sostenere campagne di comunicazione per il procacciamento di nuovi clienti. Iniziammo così, insieme al mio datore di lavoro, a cercare clienti interessati allo sviluppo di siti web. Riuscimmo.

Stavolta per il progetto, sotto suggerimento di un collega, utilizzai Joomla. Esperienza tragica. La nuova piattaforma non solo era molto complessa nella gestione, per lo più risultò del tutto inadatta per lo sviluppo di un sistema e-commerce. Sentivo di aver fallito, da un lato la consapevolezza di aver deluso il cliente, dall’altro la pressione di chi si sente spalle al muro e pronto ad aprire la porta d’ingresso e non tornare mai più.

Un altro collega mi suggerì di adottare una piattaforma che aveva più volte utilizzato per i suoi esperimenti sul web. WordPress. Quella piattaforma non era affatto nuova per me. Avevo iniziata ad usarla quando avevo 16 anni e durante il mio lavoro nel marketing avevo creato un piccolo blog all’interno del quale riunivo tutte le attività fin lì svolte. La riprovai e da allora non l’ho più abbandonata.

Avevo scoperto le sue potenzialità, le community che le girano attorno, il fantastico lavoro svolto dai programmatori e Web Designer per creare interfacce grafiche (o meglio Temi) sempre più belle e funzionali, l’accesso a milioni di risorse gratuite (plugin) in grado di potenziare il funzionamento base di una piattaforma nata per rivoluzionare il modo di fare web. Era nato un amore ed insieme a quello anche la consapevolezza che avrei potuto sfruttare tutta la mia formazione di marketing per catapultarmi nel mondo del Web, dove tutto è misurabile e tutto è raggiungibile. Basta saper pianificare e progettare!

…già ma come si fa?…dirvi che ho le chiavi del vostro successo sarebbe arrogante, ma credo che nel percorso che intraprenderemo potremo comprendere come operare sul Web al fine di raggiungere obiettivi chiari, raggiungibili e soprattutto misurabili.

D’altronde il nostro motto è pur sempre ACCENDE IL TUO BUSINESS.

Per facilitarvi nella lettura e nell’apprendimento, ho pensato di creare diversi argomenti da trattare tra loro correlati ed utili a sfruttare tutte le potenzialità della piattaforma WordPress:

  1. Tools: rappresenta la nostra cassetta degli attrezzi, una raccolta di strumenti Web e non che ci torneranno più che mai utili nella creazione dei nostri progetti web;
  2. Plugin: una raccolta delle estensioni WordPress da me utilizzate più spesso ed una guida approfondita al loro utilizzo;
  3. Formazione: una rubrica in puro stile “come si fa” in cui racconterò di volta in volta come si possa ottenere la configurazione corretta di WordPress (anche sulla base dei progetti che quotidianamente porto avanti e dei corsi di formazione che lanciamo periodicamente)e perché no, una risposta ai vostri quesiti;
  4. SEO e Adv: impareremo a farci pubblicità, ad essere presenti sui motori di ricerca, a monitorare il comportamento dei nostri utenti ed ad aumentare le nostre vendite e/o i nostri contatti;

Pronti ad iniziare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *